Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconApprofondimenti
line break icon

Papa Francesco cede alle sirene del mondo?

Marcin Mazur/Catholic NewsUK

Fabio Colagrande - Vinonuovo.it - pubblicato il 24/09/13

Il pontefice ci ricorda che il nostro compito di cristiani - prima di impegnarci giustamente per la tutela dei "principi non negoziabili" - è testimoniare l'amore di Dio

Dopo l’intervista di Papa Francesco alla Civiltà Cattolica, in questi giorni i timori di un cedimento mondano del Pastore universale della Chiesa cattolica sembrano moltiplicarsi. Per questo, secondo me, è importante ribadire che il Papa non sta arretrando per nulla. Ci chiede – anzi – di osare di più. E lo fa ristabilendo delle priorità missionarie.

Ci ricorda che il nostro compito di cristiani – prima di impegnarci giustamente per la tutela dei "principi non negoziabili" – è testimoniare l’amore di Dio. L’annuncio del Vangelo non inizia con una campagna in parlamento contro il matrimonio gay. Prima di tutto lo si annuncia accogliendo, ascoltando, incoraggiando, aiutando, amando il nostro prossimo, incarnando il Vangelo. Se crediamo davvero nello Spirito Santo e nella continuità del Magistero del Successore di Pietro non possiamo pensare che Francesco stia contraddicendo i suoi predecessori; pensiamo invece che, ascoltando lo Spirito, stia leggendo i segni dei tempi e inviti il Popolo di Dio – di fronte a una forte secolarizzazione – a rinnovarsi e a rilanciare la nuova evangelizzazione.

Francesco non si adegua al mondo – come qualcuno erroneamente pensa – ma incarna l’amore di Dio nel mondo. Non diventa ‘del mondo’, ma si apre ‘al mondo’. Una differenza che Benedetto XVI spiegò mirabilmente, il 25 settembre 2011, in un celebre discorso a Friburgo, in Germania. Solo, infatti, aprendosi ‘al mondo’, cogliendone le sofferenze, inquietudini, insoddisfazioni, il cristiano può offrire l’incontro con Cristo come percorso (e non ultima parola) di verità. E solo così è poi possibile rilanciare adeguatamente i ‘principi non negoziabili’ come diretta conseguenza dell’antropologia cristiana. Senza illudersi di riuscire a imporre per legge i valori cattolici come la sacralità della vita, l’indissolubilità del matrimonio, la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna. Non è con l’ingerenza spirituale nelle vite altrui che seguiamo Cristo, ma portando la sua parola di speranza e salvezza per tutti, senza risparmiare critiche al mondo, come fa Papa Francesco.

Non c’è un cedimento al relativismo, ma la rinnovata consapevolezza che la Chiesa è una madre misericordiosa che vuole abbracciare l’umanità, non un club esclusivo, a numero chiuso, di santi e intellettuali, amanti del bello e del giusto, che aborre i cedimenti alla modernità e l’ingresso di nuovi soci. Le stesse reazioni perplesse di molti alle parole del Papa, ci fanno capire che molti la Chiesa la concepiscono ancora così. E allora si correggono le parole di Francesco per togliergli mordente. Invece di concentrarsi sulla profondità teologica e pastorale dei suoi efficaci ammonimenti, e fare un conseguente esame di coscienza, si inveisce contro le strumentalizzazioni che subiscono le sue affermazioni. Come se non fossero più di duemila anni che Gesù è tirato per la giacchetta da ogni dove. E come se il rinnovato interesse per il Papa e la Chiesa fossero una iattura. Reazioni che ricordano quelle del fratello del figliol prodigo, infastidito che il padre festeggi il ritorno a casa di quest’ultimo, invece di cacciarlo via a pedate e mettere sul piedistallo lui, il figliolo saggio.

Non sarebbe giusto, ora, come operatori della comunicazione, chiederci piuttosto come i giornalisti cattolici possono accogliere l’invito di Papa Francesco – contenuto nella conversazione con La Civiltà Cattolica – a non insistere "solo" su aborto, nozze gay e no ai preservativi? Con "intelligenza e misura", mi suggerisce un collega con più esperienza. Giusto! Ma in qualche modo va accolto. Oppure continueremo a pensare che il nostro compito primario sia solo ribadire che l’embrione è una persona, la famiglia naturale è quella fondata su matrimonio tra un uomo e una donna, l’aborto è un omicidio. E che se un papa ci invita ad aprire lo sguardo verso un’umanità sofferente fatta di rifugiati, disoccupati, non credenti, senza assumere toni da crociata nei confronti del mondo, sta semplicemente facendo del populismo e non è più l’uomo scelto in Conclave con l’aiuto dallo Spirito Santo.

Tags:
ideologia genderpapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
JOE BIDEN
Francisco Vêneto
Un sacerdote ha negato a Joe Biden la Comunio...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Little Sisters Disciples of the Lamb
Cerith Gardiner
Conoscete l'ordine religioso che accoglie suo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni