Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 21 Gennaio |
Sant'Agnese
Aleteia logo
Approfondimenti
separateurCreated with Sketch.

Sui giornali le email di Gotti Tedeschi: ancora fango sulla Chiesa?

@DR

La nuova Bussola quotidiana - pubblicato il 06/09/13

Dal taglio e dalla tempistica degli articoli vengono in mente soprattutto due questioni. La prima riguarda la politica italiana: obiettivo è cercare di screditare la Chiesa, accusandola di ingerenza occulta in decisioni del Parlamento e del governo italiani, proprio alla vigilia di decisioni importanti. Tra poco infatti la Camera sarà chiamata a votare leggi importanti, come quella sull’anti-omofobia che, rispetto ai progetti dei proponenti, ha già subito dei ritardi a causa dell’inaspettata resistenza di cui i lettori della Nuova Bussola Quotidiana sono parte. Sappiamo quanto certi poteri – che sono sovranazionali – ci tengano a questa legge, e per evitare altri indesiderati inciampi ecco che si mandano degli avvertimenti.

Una seconda questione riguarda invece la Chiesa e in particolare le vicende dello Ior. E’ abbastanza realistico pensare che certi documenti siano usciti anche con la complicità o l’assenso di uomini di Chiesa. Come detto sopra, la magistratura ha già chiarito chi nello Ior è stato responsabile di condotte pericolose e della frenata all’operazione trasparenza dell’istituto vaticano. Gotti Tedeschi, cacciato con infamia dalla presidenza dello Ior un anno e mezzo fa, dopo la riabilitazione ottenuta dalla magistratura italiana ha il diritto di attendersi anche quella della Santa Sede. Si tratta di un passo che dovrebbe essere facilitato dall’uscita di scena del segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone, che – da solo o ispirato – fu il responsabile diretto di quel siluramento, e dalla volontà di papa Francesco di fare piena luce sulle attività e sulla situazione attuale dello Ior.  Ma è chiaro che un tale sviluppo avrebbe la conseguenza di mettere in cattiva luce non solo chi se ne è già andato o sta per andarsene, ma anche qualcuno che probabilmente ancora siede in posizioni di responsabilità o che comunque in tutta la vicenda Ior qualche ruolo di primo piano lo ha avuto. Da qui la possibile mossa preventiva di gettare ombre sui comportamenti di Gotti Tedeschi.

In ogni caso, si ha la netta sensazione che la stagione dei corvi in Vaticano non sia ancora finita. Per cui ci si augura che papa Francesco possa fare presto quei cambiamenti in Curia e dintorni che aiutino a voltare pagina.

  • 1
  • 2
Tags:
chiesa cattolicaettore gotti tedeschiior
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni