Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 19 Aprile |
San Leone IX
home iconStile di vita
line break icon

Vocazione vacanza: spazio all’interiorità

padre Renato Zilio - pubblicato il 19/08/13

La pausa estiva è un tempo per aprirsi ai doni di Dio ed essere interamente se stessi

Tempo di vacanza. Tempo di interiorità. Tempo in cui la vita si pone davanti a te. E ti ricorda quanto ogni esistenza umana sia una vocazione. Una chiamata di Dio. Da quando sei nato, si introduce in te come voce misteriosa e interiore, limpida come una sorgente. Una voce che ti incanta, dicendo proprio il tuo nome e ti ripete: «Vivi e fa vivere!».

Sì, perché è il Dio della vita che ti chiama. È il Dio della creatività, della bellezza, della grandezza d’animo, della parola sincera che parla a te. Altre voci (del piacere, del godere o dell'ambizione) per quanto seducenti, non sono la sua… Ti chiama a essere te stesso, interamente te stesso. Il meglio di te.

Come sementi di un mondo nuovo ha seminato in te l’intuizione, il desiderio di amare, il coraggio,  la compassione, la forza d’animo… Ogni dono che possiedi dovrà servire a costruire, non a distruggere.  Costruire, così, una famiglia, una persona che ami o la comunità dove vivi.

Sì, perché è il Dio della comunione, che ti chiama, il Dio della condivisione. Ti chiama a essere grande, a saperti fare in cento per far vivere l’altro o far vivere un progetto, oppure un ideale che condividi con altri.

È il Dio della felicità che ti chiama a vivere. Ti chiede di essere felice di quello che hai e di quello che sei,  ma soprattutto di rendere felici le persone con cui vivi. Ti chiama a fiorire proprio là dove sei piantato, in una vita di famiglia, di comunità o di coppia.

Ti chiama a fiorire, ma anche a lottare. L’uno non va mai senza l’altro. Lottare, così, contro le ingiustizie quotidiane, le esclusioni, le dimenticanze dell’altro e della sua dignità. Lottare contro il fare o il pensare ognuno per il proprio interesse. Sono questi, infatti, gli ostacoli sul tuo cammino. Essi impediscono che il luogo dove tu vivi sia umano, sano e fraterno.

Ma tutto questo in nome del tuo Dio. Colui dalle cui mani, un giorno, sei uscito. Alle quali, un altro bel giorno, ritornerai. Chiamato ancora teneramente con il tuo nome che tantissimi hanno pronunciato con indifferenza, qualcuno con amore.

In fondo, la tua vita resterà pur sempre un lungo cammino. Percorso con coraggio e fiducia a volte immensi.  Se avrai accolto quella voce.

Tags:
diospiritualitàvacanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni