Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Papa Francesco: Dio ha scelto un papa argentino perché non ama il monopolio

© OSSERVATORE ROMANO / AFP
Condividi

Rispondendo scherzosamente a un giornalista che gli ricordava il proverbio sudamericano “Dio è brasiliano”

Papa Francesco ci ha abituati alla sua allegria, alle battute e ai bei gesti con cui sta caratterizzando il suo pontificato, così non ha voluto smentire se stesso e durante uno scambio con il noto giornalista brasiliano Marzio Campos che citava un noto proverbio sudamericano "Dio è brasiliano" ha replicato sorridendo: “Per questo Dio ha scelto un Papa argentino, perché non gli piace vivere in regime di monopolio”. Dietrola freddura di papa Bergoglio, c’è anche una analisi sulla crescita delle sette evangeliche e l’affanno della Chiesa cattolica: sarà il "cristianesimo popolare" duro da digerire in Curia, la cura a questo declino? Certamente un "Papa-parroco", vicino alle sue pecore aiuta a rinnovare la forza del Vescovo di Roma e la sua possibilità di essere guida di un gregge di un miliardo di persone (La Presse, 23 luglio).
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.