Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 22 Aprile |
San Sotero
home iconChiesa
line break icon

Cerami, Caproni, Morante e la resurrezione necessaria

Vinonuovo.it - pubblicato il 18/07/13

Quando intervistai a Natale Vincenzo Cerami - oggi scomparso - mi raccontò un aneddoto a cui forse avrà ripensato in questi giorni

di Fabio Colagrande

Oggi se ne è andato Vicenzo Cerami, grande scrittore, drammaturgo e sceneggiatore. A Natale lo avevo intervistato per la Radio Vaticana sul significato di questa festa cristiana, vista da un non credente. Nell'occasione mi aveva raccontato un aneddoto a cui forse ha ripensato in questi suoi ultimi giorni. E che forse gli venne in mente perché era già malato. Mi disse che una volta lui e Giorgio Caproni, famoso poeta e traduttore, andarono a trovare la loro amica scrittrice Elsa Morante, gravemente malata. Elsa li sorprese con una domanda a bruciapelo: "Ma voi credete nella Resurrezione di Cristo?". Cerami mi disse che lui e Caproni rimasero imbarazzati da quella domanda, ma allo stesso tempo inteneriti. Capirono infatti che la Morante voleva essere rassicurata, in quel momento estremo della sua vita. Cercava una risposta che le desse la certezza che la sua speranza nella resurrezione di Cristo fosse ben riposta. Ma i due amici non sapevano cosa rispondere. La scrittrice, però, non gliene diede il tempo e si rispose da sola. "Ma non capite? Cristo deve essere risorto per forza. Basta pensare alla sua vita terrena, così come ci è stata raccontata. Un uomo che ha avuto una vita così straordinaria, non può che essere risorto". Cerami mi disse che aveva trovato quella conclusione della Morante una sintesi meravigliosa tra fede e laicità. La Morante, da non credente, era arrivata a credere nella resurrezione sulla base della storia, della vita. Forse, in questi ultimi giorni, ci era arrivato anche Cerami.

A questo link l'intervista. Dal minuto 12'50″ a 23′ circa

Tags:
federisurrezione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni