Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconNews
line break icon

Vendere gli embrioni?

Fred de Noyelle / GODONG

Carlo Valerio Bellieni - pubblicato il 01/07/13

La prestigiosa rivista New England Journal of Medicine rompe uno degli ultimi tabù

Il New England Journal of Medicine è la rivista medica più citata al mondo. Non è senza peso allora che in un editoriale si vada a rompere un altro tabù: gli autori si pongono la domanda: si possono “vendere degli embrioni”? E rispondono che sembra strano, ma dato che gli embrioni si possono distruggere, non vedono perché non si possano anche vendere. Non sentono nemmeno di dover perder tempo a spiegare perché un embrione non è un essere umano: ormai la pratica è di non trattarli come tali, dunque…
Come era ovvio, la nuova barriera in questa strada scivolosa sta per essere superata: finora vendere gli embrioni è vietato ma… se non c’è un riconoscimento della umanità degli embrioni, allora non sussistono nemmeno motivi per non sfruttarli in tutti i modi. Finora, dicevo, è vietato venderli, ed è stato finora imbarazzante per chi dice che si possono distruggere proibire questa vendita (di esseri umani).

Ora, dato che a parte il Papa e pochi altri nessuno educa ad una ecologia ed una cultura della vita (al massimo qualcuno cerca di arroccarsi su qualche legge come una roccaforte che aspetta solo l’ultimo colpo per crollare), finisce che tra la gente nessuno pensa che esista un’etica diversa dall’utilitarismo. Perché questo è il punto: non si tratta di fare l’ennesima legge, ma di educare ad una cultura ed un’etica diversa da quella della convenienza spicciola che respiriamo dappertutto. Invece… ecco perché via libera alla vendita degli embrioni.

Tags:
bioeticafecondazione assistita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni