Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Hang-out: “Droghe leggere…ma non troppo”

Condividi

I danni causati dal consumo di cannabis, il pericolo della dipendenza, come fare prevenzione e informazione

In questi giorni la Corte costituzionale è chiamata a decidere sulla legittimità della norma in materia di stupefacenti contenuta nella legge 49/2006 – la cosiddetta Fini-Giovanardi – che ha equiparato le droghe pesanti e quelle leggere, aumentando le pene per spaccio di cannabis.

Partiamo da qui per riflettere da varie angolazioni sulla questione delle droghe leggere. Collegati con noi in hang-out: il prof. Giovanni Serpelloni, dal 2008 a capo del Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio e per molti anni direttore del Dipartimento Dipendenze di Verona; il prof. Luigi Janiri, Ordinario di Psichiatria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; e il prof. Antonello Vanni, educatore e scrittore, che ha curato la documentazione scientifica di “Cannabis. Come perdere la testa e a volte la vita” di Claudio Risè (San Paolo) ed ha pubblicato il volume “Adolescenti tra dipendenze e libertà. Manuale di prevenzione per genitori, educatori e insegnanti” (San Paolo). Conduce il giornalista di Radio Vaticana, Fabio Colagrande.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni