Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 01 Marzo |
Beata Giovanna Maria Bonomo
home iconStorie
line break icon

I mormoni sono cristiani?

Luis Santamaría del Río - pubblicato il 05/06/13

In questo testo, il cui “ritrovamento” fisico da parte di Smith è una storia fantastica senza alcuna base seria, si racconta una sorta di storia della salvezza parallela che pone al centro il Nordamerica, che sarebbe stato colonizzato ai tempi dell’Antico Testamento da tribù di Israele e che, nel momento centrale della storia, sarebbe stato visitato da Gesù Cristo, che avrebbe riservato a questa zona un posto speciale nella sua missione salvifica. Gli archeologi e gli studiosi mormoni hanno voluto dimostrare la veracità dei fatti raccontati in questa nuova rivelazione, ma non si è mai potuto sostenere nulla di serio basandosi sulle loro pagine fantascientifiche (che per alcuni autori sono un plagio di un romanzo pseudostorico).

4. Come altre sette di impronta cristiana, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ritiene che la rivelazione sia aperta, e per questo non può assicurarsi una tradizione dottrinale.

I mormoni considerano il loro movimento “la Chiesa restaurata”, qualcosa voluto da Dio dopo il fallimento delle Chiese cristiane storiche. Su questa convinzione influisce fortemente un principio teologico che riassumono nel loro 9º articolo di fede: “Crediamo tutto ciò che Dio ha rivelato, tutto ciò che rivela attualmente, e crediamo che rivelerà ancora molte questioni grandi e importanti relative al regno di Dio”. Ciò vuol dire che per la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni Dio non ha rivelato tutto in Gesù Cristo, come credono i cristiani, per i quali la rivelazione si è conclusa con la morte dell’ultimo apostolo, e dopo la Scrittura c’è il tempo della Tradizione.

Ciò si può vedere chiaramente anche nella nomenclatura usata nella setta, in cui si definisce “dodici apostoli” il Quorum o cupola suprema dei mormoni. Osserviamo che non ci si autodefinisce “successori degli apostoli”, come accade nella Chiesa cattolica e in altre comunità cristiane con i vescovi, ma direttamente “apostoli”. Il presidente della Chiesa mormone viene chiamato profeta ed è considerato supremo rivelatore nell’attualità del disegno divino. Per questo la rivelazione è aperta e nelle dottrina mormone possono cambiare elementi sostanziali, come di fatto è accaduto nel corso della storia.

5. Anche la prassi liturgica mormone si separa dal cristianesimo, con riti estranei alla fede in Gesù, come i sacramenti che si celebrano per i morti.

Da un lato i mormoni hanno una serie di riti pubblici, come il battesimo, la riunione sacramentale e la Cena, oltre all’imposizione delle mani per avere il sacerdozio di Melchisedek, o il matrimonio ordinario. Dall’altro lato ci sono i riti privati, riservati solo a coloro che hanno un determinato grado di iniziazione e che si celebrano nei loro templi, come il matrimonio sigillato (che unisce per l’eternità) o due curiosi riti estranei al cristianesimo: il battesimo per i morti e il matrimonio per i morti. Queste celebrazioni sono necessarie per poter “ascendere” nella gloria in quel politeismo descritto in precedenza.

Da questi ultimi riti deriva l’affanno mormone per la genealogia e lo studio degli antenati. I mormoni hanno bisogno di sapere chi sono i propri antenati per poter celebrare per loro, in modo vicario, questi riti, perché i defunti possano beneficiare dei loro effetti speciali in cielo. La Santa Sede ha parlato anche di questo, esortando le parrocchie e le diocesi a non permettere la copia di libri sacramentali da parte dell’istituzione mormone, che si dedica a microfilmare documentazione antica in tutto il mondo.

  • 1
  • 2
Tags:
bibbiacristianesimoliturgiamormoni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Gelsomino Del Guercio
Natuzza Evolo e gli angeli: “Li vedo come bambini pieni di luce e...
7
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni