Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconArte e Viaggi
line break icon

Che cos'è l'arte povera?

Rodolfo Papa - pubblicato il 23/05/13

Lo stesso Celant palesa la teoria e la fisionomia del movimento come interno all’alveo concettuale, attraverso mostre e scritti, come il suo famoso Conceptual Art, Arte Povera, Land Art, pubblicato a Torino nel 1970 per i tipi della Galleria Civica.

Il pluralismo linguistico ha caratterizzato di fatto la poetica dell’Arte Povera, e ne ha costituito il magma culturale, entro cui hanno operato artisti profondamente diversi tra loro. Impegnata in un agire che oscilla tra discorso archetipale e totalità sensoriale, arriva ad utilizzare acqua e pietra, fuoco ed elettricità, parole e idee fino a coinvolgere animali e vegetali, che assumono un’importanza particolare per il loro appartenere al mondo del primario e dell’essenziale; l’Arte Povera si pone quindi come movimento di rottura e di frattura con il passato, e in tale ricerca ha reso possibile il transito tra ciò che è mentale (concettuale) e ciò che afferisce all’intera sfera sensuale. Mentre nella pop art o nella minimal art il linguaggio è proposto quale strumento dalla natura “immutabile e perfetta”, “figurale e industriale”, l’arte povera si è connotata, invece, per un atteggiamento “iconoclasta e de-costruttivo”, con l’ambizione di muovere direttamente dall’esistenza volendola rappresentare attraverso elementi archetipici.

Proprio in questo aspetto, si evidenzia come l’oggetto, che nelle intenzioni si vorrebbe trarre dalla primarietà naturale, viene esplicitamente concepito come elemento totemico, quale feticcio. La dimensione del feticcio lega tale tipo di espressione ad una religiosità di tipo tribale, ovvero da iniziati, esoterica, ed insieme si fa carico di una concezione archetipica, che sembra preferibilmente fare riferimento ai simboli junghiani dell’inconscio collettivo. Un tale sistema d’arte, che propone l’iconoclastia come scopo e come mezzo, e che si muove in una visione religiosa ancestrale, potrebbe in qualche modo diventare “arte sacra”? Il linguaggio del feticcio e dell’archetipo possono essere utilizzati per dire Cristo? Le trame teoretiche decostruttiviste, nella cancellazione di ogni dimensione storica, possono tessere il discorso sulla storia della salvezza? Il linguaggio neotribale, quindi per sua natura esoterico, sa parlare in un contesto ecclesiale e quindi universale? Una imago ridotta a feticcio simbolico sa rappresentare la realtà di Gesù Cristo senza ridurlo a un mito ancestrale?

[Pubblicato su Zenit il 30 gennaio 2012]

1) Cfr. G. Celant (a cura di), Arte Povera. Catalogo della mostra, Mondadori Electa, Milano 2011.
2) G. Celant, Arte Povera, DossierArt n.284, Giunti, Firenze 2012.
3) P. L. De Vecchi, E. Cerchiari, Arte nel tempo. Dall’Illuminismo al Postmoderno, Bompiani Milano 1992, pag. 631.
4) G. Dorfles, Ultime tendenze nell’arte d’oggi. Dall’Informale al Postmoderno, Feltrinelli Milano 1985, pag. 132.
5) Ibid, pag. 131.

  • 1
  • 2
Tags:
arte sacrapop arttribalismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni