Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il conclave si avvicina

Condividi

Probabile la data questo venerdì sera

“Adopt a Cardinal and Pray for Him!” è l'iniziativa di un gruppo di giovani cattolici che ha creato una pagina web dove ci si può registrare dando la propria disponibilità a pregare per un cardinale elettore – che viene assegnato a caso -, partecipando così a questo momento così importante per la vita della Chiesa. L'iniziativa è piaciuta ai cardinali raccolti nelle congregazioni generali che hanno commentato con piacere le 220 mila iscrizioni (in realtà al momento sono già 358.156), chiedendo però che la preghiera sia estesa a tutti i cardinali.

Lo ha riferito il portavoce della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, che ha aperto il briefing dell'8 marzo offrendo in modo rappresentativo a una delle giornaliste presenti un mazzo di rose e mimose e facendo gli auguri a tutte per la festa della donna. “Molto probabilmente – ha avvertito Lombardi – nella congregazione del pomeriggio verrà votata la data del conclave che dovrebbe avere inizio in uno dei primi giorni della settimana prossima”.

Nella settima congregazione generale di venerdì mattina erano presenti 153 cardinali tra i quali tutti e 115 i porporati elettori. Questo numero, ha affermato Lombardi rispondendo a una domanda, “porta a 77 il numero dei voti necessari in conclave per l'elezione del nuovo pontefice”.

Tra gli adempimenti più importanti dell'incontro quello di riconoscere formalmente, in conformità al n. 38 della costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, i motivi di assenza dei cardinali elettori che hanno rinunciato alla partecipazione al conclave. Nello specifico, l'arcivescovo emerito di Giacarta che ha addotto motivi di salute e l'arcivescovo emerito di Edimburgo che, ha segnalato attraverso un comunicato stampa, di non partecipare per non spostare l'attenzione dei media su di sé a causa della vicenda di “comportamenti sessuali inappropriati” che lo ha coinvolto. Il collegio dei cardinali, ha informato Lombardi, ha votato di accettare questi motivi di assenza.

Per questo motivo, il cardinale decano Angelo Sodano ha segnalato come ricorra l'ipotesi del n. 37 della Universi Dominici Gregis, così come modificata dall'ultimo Motu proprio di Benedetto XVI, che autorizza i cardinali a stabilire la data del conclave senza attendere i 15 giorni prescritti dall'inizio della sede vacante qualora “consta la presenza di tutti i cardinali”.

Esaurite le formalità, è stata la volta di altri 18 nuovi interventi dei partecipanti così che sono già oltre 100 i contributi apportati dai cardinali sulle varie situazioni che interessano la Chiesa e le sfide del contesto attuale. Non a caso si è parlato, tra gli altri temi, di dialogo interreligioso, bioetica, giustizia nel mondo, collegialità dei vescovi e, in particolare, data la ricorrenza della Giornata mondiale, della donna e del suo ruolo nella Chiesa e nel mondo.

Soprattutto è stata sottolineata l'importanza oggi di un "annuncio positivo del cristianesimo", con il richiamo al tema della misericordia caro a Giovanni Paolo II.

Ci sono ancora molti cardinali iscritti a parlare e per questo motivo sicuramente le congregazioni continueranno nel pomeriggio di venerdì e nella mattina di sabato, ma forse anche all'inizio della settimana.

Domenica, invece, è prevedibile che i cardinali si rechino a celebrare l'Eucaristia nelle chiese romane di cui sono titolari.

I cardinali hanno anche deciso che il secondo predicatore, all'inizio del conclave, sarà il maltese non elettore Prosper Grech, esperto del Padri della Chiesa.

E per i preparativi della Cappella Sistina, occhio al tetto: questo venerdì pomeriggio potrebbe già spuntare il camino della stufa cha annuncerà con una fumata bianca il nuovo papa.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni