Aleteia
martedì 27 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Chiesa

La sede vacante ha qualcosa a che vedere con il sedevacantismo?

Aleteia - pubblicato il 05/03/13

Quest'ultimo è il rifiuto dell'“eresia modernista” del Vaticano II

1. La situazione di sede vacante è, come indicano i termini, il periodo in cui una sede, episcopale o pontificia, manca di un titolare, perché ha perso quello che aveva e non è ancora stato designato il successivo. Si applica soprattutto alla sede pontificia.

La definizione di sede vacante, anche se si può riferire in genere a qualsiasi sede episcopale, viene utilizzata soprattutto per indicare la situazione tecnico-giuridica in cui si trova la Sede di Pietro tra la morte (in questo caso la rinuncia) di un papa e l'elezione di quello successivo.

In questo periodo il governo viene affidato al Collegio cardinalizio solo per il disbrigo degli affari ordinari o di quelli non procrastinabili, e per la preparazione di tutto ciò che è necessario all'elezione del nuovo pontefice.

Il Collegio cardinalizio non ha alcun potere o giurisdizione sulle questioni che spettano al sommo pontefice. In questo periodo, inoltre, vengono meno tutti gli incarichi della Curia romana, tranne quello del presidente del Tribunale della Penitenzieria Apostolica.

2. Il cosiddetto sedevacantismo è qualcosa di diverso. Si riferisce all'atteggiamento – meglio chiamarlo così che “teoria” – di chi ammette il sommo pontificato nella Chiesa ma considera che chi lo ostenta lo fa in modo illegittimo, e quindi bisognerebbe considerare la Sede di Pietro vacante.

Il sedevacantismo è nato all'interno del ventaglio di atteggiamenti di rifiuto del Concilio Vaticano II e afferma che dal pontificato di Giovanni XXIII tutti i papi, sostenendo i cambiamenti portati dal Concilio, stanno appoggiando l'“eresia modernista”, e quindi siedono in modo illegittimo sulla cattedra di San Pietro. Tecnicamente, quindi, non potrebbero essere considerati papi legittimi, e la Sede sarebbe vacante dal punto di vista formale.

Alcuni estendono la considerazione anche a Pio XII, mettendo in discussione alcuni dei suoi discorsi.

Attualmente, questa idea riaffiora in qualche esponente del tradizionalismo più estremo. Tra i seguaci di Lefebvre sorgono voci in questo senso, anche se si deve chiarire che l'atteggiamento ufficiale della Fraternità San Pio X è contraria al sedevacantismo, per cui viene espulso dalla Fraternità chiunque sostenga questa idea.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
sedevacantismo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni