Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Conclave: presto tutti i cardinali a Roma

Condividi

Dal 4 marzo previste le Congregazioni generali

La convocazione dei cardinali per le congregazioni – con lettera spedita dal cardinale decano Angelo Sodano all'inizio della sede vacante, il 1° marzo – dovrebbe iniziare lunedì 4 marzo.

“E' verosimile – ha affermato il portavoce della sala stampa vaticana padre Federico Lombardi in un briefing con i giornalisti – che non ci saranno congregazioni per sabato e domenica prossima ed è verosimile che inizieranno subito dopo, insomma il prima possibile”. Alle congregazioni generali spetta il compito di stabilire la data del Conclave. Luogo di riunione sarà l'aula nuova del sinodo. I cardinali '”non abiteranno alla Domus Sanctae Marthae fino alla vigilia del Conclave” poiché nella abitazione destinata ai cardinali elettori sono in corso lavori di adattamento. Anche alla Sistina, ha informato Lombardi, è in atto una completa bonifica degli ambienti per evitare possibili intercettazioni ambientali, secondo una modalità già sperimentata nello scorso conclave. I cardinali elettori si trasferiranno a Santa Marta alla vigilia del Conclave e le stanze che ognuno di loro occuperà verranno sorteggiate.

 Dei 117 elettori aventi diritto attivo all'elezione del pontefice, due hanno comunicato l'intenzione di non partecipare al conclave. Si tratta del cardinale indonesiano Julius Riyadi Darmaatmadja, arcivescovo emerito di Jakarta di 78 anni che ha annunciato, per motivi di età e di salute, di “non essere in grado di sedermi con gli altri cardinali e votare per il nuovo Papa” e del cardinale scozzese Keith O'Brien che ha dichiarato “non voglio che i media concentrino la loro attenzione su di me, quanto piuttosto su Papa Benedetto e sul suo successore” in riferimento alle notizie circolate sulla stampa in merito ad accuse di “comportamenti inappropriati” formulate nei confronti dell'arcivescovo di Edimburgo da tre sacerdoti e un ex prete.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.