Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconNews
line break icon

I media, non più solo “strumenti”, ma “vero e proprio ambiente di vita”

Aleteia - pubblicato il 24/09/12

Che linguaggio usare per annunciare Cristo all'uomo di oggi?

I media rappresentano una sfida e un'opportunità per l'azione evangelizzatrice della Chiesa, chiamata a interrogarsi su come annunciare Cristo all'uomo di oggi.

Come annunciare Cristo all'uomo contemporaneo, sempre più tecnologico ma anche sempre più sommerso da messaggi e informazioni e inserito in un mondo digitale impersonale che sembra contrastare con la personalità del rapporto con Dio?

L'arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, se lo è chiesto in “La questione di Dio nel continente digitale”, testo pubblicato su “L’Osservatore Romano” (CyberTeologia, 20 settembre 2012) in cui sottolinea come nel corso degli anni ci sia stato un passaggio di visione nei confronti dei media.

Se il decreto conciliare Inter mirifica (1963) affermava che la Chiesa “ritiene suo dovere servirsi anche degli strumenti della comunicazione sociale per predicare l’annuncio di questa salvezza ed insegnare agli uomini il retto uso degli strumenti stessi” (n. 3), considerando quindi i media degli “strumenti”, con la scoperta e la diffusione delle nuove tecnologie essi sono diventati “un vero e proprio ambiente di vita”, rappresentando una sfida ma anche un'opportunità per l’azione evangelizzatrice della Chiesa.

“La tensione nella ricerca della verità, che costituisce la più autentica dimensione della dignità dell’uomo, deve farsi spazio in una molteplicità di informazioni, che assalgono l’uomo odierno nel suo cammino esistenziale. Si tratta anche della ricerca, a volte sofferta, di Dio”.

In questo contesto, per monsignor Celli servono “audacia e saggezza” nel ministero pastorale “per trovare altre vie e capacità di usare nuovi linguaggi per evangelizzare”, puntando sul “carattere eminentemente interpersonale dell’evangelizzazione” e sulla “testimonianza a tutto campo”.

E qui il messaggio di Benedetto XVI per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali del 2010 ci aiuta a fare ulteriormente luce: “lo sviluppo delle nuove tecnologie e, nella sua dimensione complessiva, tutto il mondo digitale rappresentano una grande risorsa per l’umanità nel suo insieme e per l’uomo nella singolarità del suo essere e uno stimolo per il confronto e il dialogo. Nessuna strada, infatti, può e deve essere preclusa a chi, nel nome del Cristo risorto, si impegna a farsi sempre più prossimo all’uomo”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni