vaticano notizie

Mattarella al Papa: la non violenza è più potente del conflitto

«La non violenza emerge come la sintesi di una forza attiva, più potente del conflitto». È un passaggio del saluto che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha inviato a Papa Francesco, in occasione della 50a Giornata Mondiale della Pace. 

«Santità, il messaggio che ha voluto rivolgere alle donne e agli uomini di tutto il mondo in occasione della 50a Giornata Mondiale della Pace, intitolato «La nonviolenza: lo stile della politica per la pace» – scrive Mattarella – costituisce una nuova, preziosa, occasione per riflettere su alcuni principi fondanti della convivenza fra popoli. Pienamente attuale suona il richiamo alle parole di Papa Paolo VI, che nel 1968, istituendo questa felice ricorrenza, legava inscindibilmente il progresso umano alla pace, nella convinzione che tutte le controversie internazionali fossero risolvibili `per le vie della ragione´, e non già attraverso l’uso della forza. Da uno sguardo globale sulla molteplicità dei conflitti aperti nel mondo `in modi e a livelli diversi´, che inducono a definirne l’insieme – come Vostra Santità ha ricordato – una `guerra mondiale a pezzi´, la non violenza emerge come la sintesi di una forza attiva, più potente del conflitto. Ne esce rafforzato il convincimento, vigorosamente propugnato dalla Sede apostolica, secondo cui non esistono controversie impossibili da risolvere ove vengano profuse buona volontà, impegno e costruttivo dialogo, costituisca un principio di fondamentale importanza nella politica internazionale». 

Pubblicità
Pubblicità
LOADING...