vaticano notizie

Vaticano, un gendarme e un vigile del fuoco per il bambinello

Saranno un gendarme e un vigile del fuoco, quest’anno, a mettere il Bambinello nella mangiatoia del presepe allestito in piazza San Pietro. Come da tradizione nella Notte Santa, durante la celebrazione della Santa Messa della Vigilia, al Canto del “Gloria”, viene posta nella mangiatoia del Presepe in piazza San Pietro l’immagine del Bambino Gesù. «Quest’anno – informa la sala stampa della Santa Sede – i superiori del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano hanno proposto che a deporre la statua siano un gendarme ed un vigile del Fuoco: è un piccolo gesto di apprezzamento e gratitudine per degli uomini che si sono messi generosamente a disposizione del prossimo in difficoltà, lavorando senza risparmiarsi», spiega il Governatorato della Città del Vaticano che ricorda che l’anno che sta per chiudersi ha segnato il bicentenario della fondazione del Corpo dei Gendarmi.  

Si ricorda che nel corso dell’anno, nei giorni immediatamente successivi alle forti scosse di terremoto hanno colpito le regioni del centro Italia, «i vigili del fuoco ed i gendarmi hanno collaborato con le forze dell’ordine italiane, la Protezione civile ed i tanti volontari nei soccorsi alle vittime sotto le macerie, nel controllo e pattugliamento dei paesi al fine di contrastare eventuali episodi di sciacallaggio».  

A Norcia, in particolare, i Vigili del Fuoco hanno provveduto ad accompagnare le famiglie a recuperare i propri effetti personali dalle case inagibili ed al recupero delle opere d’arte sepolte dalle macerie delle varie chiese dell’arcidiocesi. 

Pubblicità
Pubblicità
LOADING...