Santi e beati

Il prozio della principessa Diana sulla strada verso la santità

Convertito al cattolicesimo e appassionato di cricket, l'uomo si è dedicato interamente ai poveri, soprattutto agli immigrati irlandesi

Il prozio della principessa Diana sulla strada verso la santità

Un grande appassionato di cricket, che è nell’albero genealogico sia della Principessa Diana che di Winston Churchill, ha fatto un passo in più sulla strada verso la santità.

La Congregazione delle Cause dei Santi ha approvato il conferimento del titolo di “Venerabile” per Padre Ignazio Spencer, nato in Inghilterra nel 1799.

Il pastore anglicano Spencer si convertì al cattolicesimo a 31 anni, portando scandalo nella società vittoriana a cui apparteneva. Nel 1847 si unì ai Passionisti ed operò nelle provincie inglesi al fianco degli irlandesi indigenti. Ha dedicato gran parte della sua vita allo sforzo di riportare l’Inghilterra al cattolicesimo.

Dal 1842 si recò per quattro volte in Irlanda nella convenzione che, se l’Irlanda avesse pregato per la conversione dell’Inghilterra, si sarebbe potuto mettere fine alla separazione e all’antagonismo tra i due paesi.

Fece appello affinché, per questa intenzione, fosse pregata un’Ave Maria al giorno: “Preghiamo insieme per chiedere a Dio la conversione di tutti i popoli afflitti che, benché portano il nome di ‘cristiani’, sono separati dal gregge dell’Unico Pastore. Non limitiamoci esclusivamente ai protestanti … e all’Inghilterra, ma includiamo anche i greci, i russi e le antiche Chiese dell’Asia”.


LEGGI ANCHE: Come San Patrizio ha davvero convertito l’Irlanda


Secondo Padre John Kearns, provinciale passionista britannico, Padre Spencer era conosciuto anche per la passione del gioco del cricket, che chiamava “la mia mania”.

Dedicò la sua opera ai poveri, soprattutto agli immigrati irlandesi. Disse una volta che avrebbe voluto morire come Gesù, “in un fosso, invisibile e ignoto”. Parole profetiche, dato che Padre Spencer morì solo – a causa di un collasso – nella campagna di Edimburgo, in Scozia. Il suo corpo è seppellito nel Santuario di Sant’Anna e Beato Domenico a St. Helens, nel Merseyside.

Msgr. Mark Davies di Shrewsbury ha dichiarato al Catholic Herald che la vita di Padre Spencer è un capitolo “eroico, seppur spesso dimenticato”, del cattolicesimo in Inghilterra:

Affrontando la sfida del laicismo, Padre Ignazio e i passionisti beato Domenico Barberi e Madre Elizabeth Prout ci ricordano l’energia missionaria e gli obiettivi che hanno caratterizzato la ‘seconda primavera‘ della Chiesa Cattolica in Inghilterra”.

Padre Spencer fu un lontano prozio della Principessa Diana, nonché prozio di Winston Churchill.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

hieber

Patty Knap

Patty Knap è una convertita al cattolicesimo e blogger del National Catholic Register. 

Pubblicità
Pubblicità
LOADING...