Arte

11 band più cristiane di quanto tu possa immaginare

Alcuni sono piuttosto polemici... Che ne pensi?

11 band più cristiane di quanto tu possa immaginare

© John Wright

Nell’universo musicale esistono vari gruppi che sfuggono all’etichetta di “artisti cristiani”, anche se possiedono un repertorio con testi che fanno vergognare altri che si fregiano di questo titolo. Ecco una lista di 11 gruppi di questo tipo:


1. U2

 

Può non essere una novità per molti, ma la band nota a livello mondiale inserisce in varie delle sue canzoni tematiche bibliche e di fede cristiana. Ecco qualche esempio classico.

40, dall’album War, ha testi tratti direttamente dal Salmo 40:
“Ho sperato: ho sperato nel Signore / ed egli su di me si è chinato, / ha dato ascolto al mio grido. / Mi ha tratto dalla fossa della morte, /dal fango della palude”

(I waited patiently on the Lord / He inclined and heard my cry / He lifted me up out of the pits / And out of the miry clay)

I Still Haven’t Found What I’m Looking For è una canzone cristiana:
“Credo che quando giungerà il tuo Regno / Tutti i colori sanguineranno in uno unico / Ma sì, sto ancora correndo / Hai spezzato i vincoli / Hai sciolto le catene / Hai preso su di te la croce / Della mia vergogna / Sai che ci ho creduto / Ma non ho ancora trovato quello che sto cercando”

(I believe when the Kingdom comes / Then all the colors will bleed into one / But yes, I’m still running / You broke the bonds / You loosened the chains / You carried the cross / Of my shame / You know I believed it / But I still haven’t found what I’m looking for)

La maggior parte dei testi di Pop riguarda una crisi di fede, e Wake Up, Dead Man si riferisce direttamente a Gesù Cristo:
“Gesù / Sto aspettando qui, capo / So che ti prendi cura di noi / Ma forse le tue mani sono occupate / Tuo padre ha fatto il mondo in sette giorni / Guida il paradiso / Puoi parlare a mio nome? / Svegliati, svegliati uomo morto”
(Jesus / I’m waiting here, boss / I know you’re looking out for us / But maybe your hands aren’t free / Your father, He made the world in seven / He’s in charge of heaven / Will you put a word in for me? / Wake up, wake up dead man)

2. Mumford & Sons

 

Marcus Mumford, leader della band, è figlio di una coppia di leader della Vineyard Church (Inghilterra) ed è membro di questa Chiesa. Alcuni dei suoi testi riflettono la sua spiritualità; Mumford ha detto al The Guardian che i suoi testi sono “deliberatamente qualcosa di spirituale, ma deliberatamente non religiosi”.

Sigh No More
“Servi Dio, amami e fai ammenda / Non è la fine / Ho vissuto senza ferite, siamo amici / E mi dispiace / Mi dispiace”
(Serve God, love me and mend / This is not the end / Lived unbruised, we are friends / And I’m sorry / I’m sorry)

Below My Feet
“Ero fermo ma sotto il tuo incantesimo / Quando Gesù mi ha detto che andava tutto bene / E allora tutto deve andare bene”
(And I was still but I was under your spell / When I was told by Jesus all was well / So all must be well)

Whispers in the Dark
“Sussurri nell’oscurità / Ruba un bacio e ti spezzerai il cuore / Raccogli i tuoi vestiti e arriccia le dita / Impara la lezione, portami a casa / Risparmia i miei peccati per l’arca / Sono stato troppo lento a partire / Sono un mascalzone ma non una frode / Mi sono proposto di servire il Signore”
(Whispers in the dark / Steal a kiss and you’ll break your heart / Pick up your clothes and curl your toes / Learn your lesson, lead me home / Spare my sins for the ark / I was too slow to depart / I’m a cad but I’m not a fraud / I’d set out to serve the Lord)

3. Belle & Sebastian

Stuart Murdoch, compositore principale del gruppo Belle & Sebastian, è stato piuttosto esplicito sulla sua fede e sul suo coinvolgimento nelle attività della sua parrocchia in Scozia, e ha inserito temi biblici in varie canzoni del gruppo. Nonostante questo, i suoi fans sono piuttosto secolari e il gruppo viene citato raramente come una band cristiana. Ecco alcuni versi di Belle & Sebastian notoriamente religiosi:

If You Find Yourself Caught In Love
“Se sei innamorato / Devi pregare quell’uomo che sta in alto / Se non ascolti le voci, allora amico mio / Resterai rapidamente senza opzioni / Che peccato sarà / Parli della libertà, non vedi / L’unica libertà che conoscerai davvero / È scritta in libri di molto tempo fa / Offri la tua volontà a Lui che ti ama / Le cose cambieranno, non dico dal giorno alla notte / Ma qualcosa deve cedere”
(If you find yourself caught in love / You should say a prayer to the man above / If you don’t listen to the voices then my friend / You’ll soon run out of choices / What a pity it would be / You talk of freedom, don’t you see / The only freedom that you’ll ever really know / Is written in books from long ago / Give up your will to Him that loves you / Things will change, I’m not saying overnight / But something has to give)

The Ghost of Rockschool
“Ho visto Dio nel sole / Ho visto Dio nelle strade / Dio prima di dormire e prima della promessa del sonno / Dio nei miei sogni / E l’effusione della grazia / Ho visto Dio splendere / Attraverso il suo riflesso”
(I’ve seen God in the sun / I’ve seen God in the street / God before bed and the promise of sleep / God in my dreams / And the free ride of grace / I’ve seen God shining / Out from her reflection)

The State I Am In
“Mi sono consegnato al peccato / Mi sono consegnato alla Provvidenza / Sono andato e tornato / Lo stato in cui mi trovo / Amore mio, degnati di aiutarmi / Sono stupido e cieco / La disperazione è opera del diavolo, è la stupidità della mente vuota di un ragazzino”
(I gave myself to sin / I gave myself to Providence / And I’ve been there and back again / The state that I am in / Oh love of mine, would you condescend to help me / I am stupid and blind / Desperation is the Devil’s work, it is the folly of a boy’s empty mind)

4. The Avett Brothers

The Avett Brothers sono nati come banda cult nello scenario indie-folk mondiale. Sono stati accettati come un gruppo fondamentalmente secolare, anche se vari dei loro testi sono chiari sulla loro fede cristiana.

Me and God
“Non dubito del fatto che il Buon Libro sia vero / Quello che è giusto per me può non esserlo per te / Rimarrò dietro in chiesa la domenica / Tutte le persone che soffrono con la paura negli occhi / E ringrazio il Signore per la terra / Come Paolo lo ringrazio per le mie mani / Non so se la mia anima è salva / A volte uso brutte parole quando prego / Il mio Dio ed io non abbiamo bisogno di un intermediario”
(Now I don’t doubt that The Good Book is true / What’s right for me may not be right for you / To church on Sunday I’ll stand beside / All the hurtin’ people with the fear in their eyes / And I thank the Lord for the country land / Just like Paul I thank him for my hands / And I don’t know if my soul is safe / Sometimes I use curse words when I pray / My God and I don’t need a middle man.)

Through My Prayers
“In fondo alla mia mente dove non mi importa di andare / Il dolore di una lezione mi sta facendo sapere / Se hai amore nel cuore mostralo finché puoi / Sì, ora capisco / Ma ora la mia unica possibilità / Di parlare con te è attraverso le mie preghiere / Volevo solo dirti che mi importa”

(Down in my mind where I don’t care to go / The pain of a lesson is letting me know / If you have love in your heart let it show while you can / Yes, now I understand / But now my only chance / To talk to you is through my prayers / I only wanted to tell you I care.)

5. Black Sabbath

Sì, proprio loro. Le frequenti accuse di satanismo nei confronti del gruppo guidato da Ozzy Osbourne sono assai ironiche, visto che molte delle sue canzoni ha testi con contenuto cristiano e parla di temere (evitare) il diavolo e l’ira di Dio. Sono temi considerati tabù anche per i pulpiti delle chiese, ma che i Black Sabbath presentano in modo piuttosto diretto e crudo. Può non essere una verità che molti amano sentire, ma è comunque una verità nella prospettiva cristiana.

Black Sabbath
“Grande form nera con occhi infuocati / Che dice alle persone cosa desiderano / Satana è seduto lì, sta ridendo / Osserva le fiamme salire / Oh no, no, Dio aiutami!”
(Big black shape with eyes of fire / Telling people their desire / Satan’s sitting there, he’s smiling / Watches those flames get higher and higher / Oh no, no, please God help me!)

War Pigs
“Ora nell’oscurità il mondo smette di girare / Ceneri dove i corpi bruciano / Nessun maiale politico ha più il potere / La mano di Dio è arrivata / Giorno del giudizio, Dio sta chiamando / In ginocchio i maiali di guerra si trascinano / Implorando pietà per i loro peccati / Satana ridendo apre le sue ali / Oh Signore, sì!”
(Now in darkness world stops turning / Ashes where the bodies burning / No more war pigs have the power / Hand of God has struck the hour / Day of judgment, God is calling / On their knees the war pig’s crawling / Begging mercy for their sins / Satan laughing spreads his wings / Oh Lord, yeah!)

After Forever
“Hai mai pensato alla tua anima – può essere salvata? / O forse pensi che quando morirai rimarrai solo nella tomba / Dio è soltanto un pensiero della tua mente o è parte di te? / Gesù è solo un nome che hai letto in un libro quando eri a scuola? / Quando pensi alla morte perdi la testa o mantieni la calma? / Ti piacerebbe vedere il papa appeso a una corda – lo ritieni un pazzo? / Bene, io ho visto la verità / Sì, ho visto la luce e ho cambiato la strada / Sarò preparato quando sarai solo e spaventato alla fine dei tuoi giorni / Forse hai paura di quello che direbbero i tuoi amici / Se sapessero che credi in Dio / Prima di criticare dovrebbero capire / Che Dio è l’unico modo di amare”

(Have you ever thought about your soul – can it be saved? / Or perhaps you think that when you’re dead you just stay in your grave / Is God just a thought within your head or is He a part of you? / Is Christ just a name that you read in a book when you were at school? / When you think about death do you lose your breath or do you keep your cool? / Would you like to see the Pope on the end of a rope – do you think he’s a fool? / Well, I have seen the truth / Yes, I have seen the light and I’ve changed my ways / And I’ll be prepared when you’re lonely and scared at the end of your days / Could it be you’re afraid of what your friends might say / If they knew you believe in God above / They should realize before they criticize / That God is the only way to love.)

6. Lenny Kravitz

Lenny Kravitz è un cristiano devoto e ha scritto di temi spirituali durante tutta la sua carriera. E non sono solo i suoi testi: ha vissuto anni di celibato come parte della sua fede.

Are You Gonna Go My Way? è cantata nella prospettiva di Gesù:
“Sono nato molto tempo fa / Sono il prescelto, sono l’unico / Sono venuto per salvare / E non me ne andrò finché non avrò terminato / Allora è per questo che devi provare / Devi respirare e divertirti / Anche se non pagato faccio questo gioco / E non smetterò finché non avrò finito / Ma quello che voglio sapere davvero è / Seguirai la mia via?”
(I was born long ago / I am the chosen, I’m the one / I have come to save the day / And I won’t leave until I’m done / So that’s why you’ve got to try / You got to breathe and have some fun / Though I’m not paid I play this game / And I won’t stop until I’m done / But what I really want to know is / Are you gonna go my way?)

Believe
“Il Figlio di Dio è davanti a te / Offrendo grazia eterna / Se la vuoi devi credere / Perché essere liberi è solo uno stato mentale / Un giorno ci lasceremo tutto questo alle spalle / Riponi la tua fede in Dio / E un giorno vedrai / Se vuoi lo avrai”
(The Son of God is in your face / Offering us eternal grace / If you want it you’ve got to believe / ‘Cause being free is just a state of mind / We’ll one day leave this all behind / Just put your faith in God / And one day you’ll see it / If you want it you got it)

Beyond the 7th Sky
“Sto parlando della luna, delle stelle e del cielo / Sto parlando di te, di Dio e di me / Portiamolo dove si è formata la vita / E nel luogo in cui è nato Gesù Cristo”
(I’m talkin’ ‘bout the moon and stars and sky / I’m talkin’ ‘bout you and God and I / Let’s take it to the place where life was formed / And to the place where Jesus Christ was born.)

7. Kings of Leon

I tre fratelli che formano la band sono figli di un pastore della Chiesa Pentecostale Unita, e anche se la loro musica è in genere secolare la loro formazione cristiana influenza vari dei loro testi.

Lucifer
“Sono andato e ho venduto la mia anima a Gesù / E nessuno sa cosa significa Lui per noi / Sono andato e ho ottenuto per me un po’ di quel fuoco dello spirito / Non c’è niente in questo mondo che mi possa portare più in alto”
(I went and I sold my soul to Jesus / And nobody knows just what he means to us / I went and I got me some of that holy ghost fire / Ain’t nothing in this world that can take me higher)

Crawl
“I rossi, i bianchi e gli abusati / Gli USA crocifissi / Man mano che la loro ipocrisia si dispiega / Oh, l’inferno sta davvero arrivando / Il topo e la mosca / Stanno cercando un alibi / Mentre noi aspettiamo l’ira / Non sono mai andati a Messa la domenica”
(The reds and the whites and abused / The crucified U.S.A. / As their hypocrisy unfolds / Oh Hell is truly on its way / As the rat, and the fly / They’re searching for an alibi / As we await the wrath / They never went to Sunday Mass)

8. Evanescence

Il cofondatore degli Evanescence, Ben Moody, veniva dall’ambiente del rock cristiano, e quindi non dovrebbe sorprendere che molte delle canzoni del gruppo siano direttamente religiose o mostrino temi cristiani. I dischi della band si trovavano la maggior parte delle volte nei negozi cristiani prima di diventare un successo.

Tourniquet
“Sto morendo / Pregando / Sanguinando / Gridando / Sono troppo perduto per essere salvato? / Sono troppo perduto? / Mio Dio! / Mio laccio emostatico / Salvezza, torna da me”
(I’m dying / Praying / Bleeding / Screaming / Am I too lost to be saved? / Am I too lost? / My God! / My tourniquet / Return to me salvation”)

Bring Me To Life
“Come riesci a vedere nei miei occhi, come porte aperte / Portandoti al centro di me / Dove sono diventato così insensibile / Senza un’anima / Il mio spirito dorme in un luogo freddo / Finché tu lo trovi lì e lo riporti a casa / Svegliami, svegliami dentro / Salvami”
(How can you see into my eyes, like open doors / Leading you down into my core / Where I’ve become so numb / Without a soul / My spirit’s sleeping somewhere cold / Until you find it there and lead it back home / Wake me up, wake me up inside / Save me)

9. Black Rebel Motorcycle Club

I Black Rebel Motorcycle Club hanno un nome dovuto alla controcultura degli anni Sessanta, e la loro musica è fortemente influenzata da gruppi come The Velvet Underground e The Jesus and Mary Chain. È facile, quindi, non capire che i loro testi riguardano in qualche modo Gesù e Dio. Bassista e cantante, Robert Levon Been è cresciuto nel rock cristiano, visto che suo padre era il frontman della band cristiana The Call.

White Palms
“Gesù sembra rubare la mia anima / Non mi lascerà mai andare / Gesù mi farà pagare / Non avrei mai dovuto andare via / Voglio andare a casa”
(Jesus seems to steal my soul / He’ll never let me go / Jesus gonna make me pay / Never should’ve run away / I wanna go home)

Salvation
“Allora Gesù ti ha lasciato solo / Sembra che niente sia davvero sacro / Nessuno, nessuno sente la tua chiamata / Cadendo, tutto sta cadendo”
(So Jesus left you lonely / Feel’s like nothin’s really holy / No one, no one hears your calling / Falling, everything is falling)

Grind My Bones
“Gesù, permettimi di parlarti / Sto correndo verso il tuo paradiso / Non mi senti arrivare? / E la luce brillante si sta spegnendo / Il predicatore mi dice: “Ragazzo, ho dovuto pagare per parlare” / Mio Signore, vieni a prendermi / Parlano per colpire / E io non riesco a crederci / E non ho mai visto un altro Signore / Egli distrugge le mie ossa per salvarmi l’anima / No, non ho mai visto un altro Signore”
(Jesus, let me tell you son / I’m running to your heaven / Can’t you hear me coming? / And the bright light’s been fading off / The preacher tell me, “Son, I got to pay to talk” / Sweet Lord, come carry me / They fail to impress / And I can’t believe / And I ain’t never seen no other Lord / He grind my bones to save my soul / No, I ain’t never seen no other Lord)

10. Sufjan Stevens

Stevens è noto per la sua musica indie, ma è sempre stato esplicito sul suo cristianesimo, e i suoi testi risentono della sua fede.

Seven Swans
“Ho visto un segno nel cielo / Sette trombe, sette trombe, sette trombe / Ho sentito una voce nella mia mente: / Io sono il Signore, io sono il Signore, io sono il Signore / Si prenderà cura di te / Se corri, ti inseguirà / Perché lui è il Signore”
(I saw a sign in the sky / Seven horns, seven horns, seven horns / I heard a voice in my mind: / I am Lord, I am Lord, I am Lord / He will take you / If you run, He will chase you / ‘Cause he is the Lord)

Ah Holy Jesus
“Per me, buon Gesù, è stata la tua incarnazione / La tua tristezza mortale e la tua offerta di vita / La tua morte d’angoscia e la tua amara passione / Per la mia salvezza”
(For me, kind Jesus, was thy incarnation / Thine mortal sorrow and thy life’s oblation / Thy death of anguish and thy bitter passion /
For my salvation.)

The Transfiguration
“Quello che ha detto loro / La voce di Dio: il figlio amato / Pensate a quello che vi dice, pensate quello che sta per arrivare / La profezia è stata messa a morte / È stata messa a morte, e così sarà per il Figlio / E mantenete la vostra parola, camuffate la visione fin quando non arriva il momento”
(What he said to them / The voice of God: the most beloved son / Consider what he says to you, consider what’s to come / The prophecy was put to death / Was put to death, and so will the Son / And keep your word, disguise the vision till the time has come.)

11. The Civil Wars

Joy Williams ha iniziato come cantante pop cristiana, ma si è allontata dalla musica notoriamente religiosa come parte del duo country-folk The Civil Wars. Pur cantando canzoni essenzialmente secolari sull’amore, inserisce nei suoi testi riferimenti alla fede e icone del cristianesimo.

20 Years
“Se significa che aspetterò vent’anni / E altri venti / Pregherò per la redenzione / E per il tuo biglietto sotto la mia porta”
(If it means I’ll be waiting twenty years / And twenty more / I’ll be praying for redemption / And your note underneath my door)

C’est la Mort
“Camminiamo sulla strada che non ha fine / Spiare dove vanno solo gli angeli / Paradiso o inferno o qualche posto lì in mezzo / Fai una promessa e portami con te”
(Let’s walk on the road that has no end / Steal away where only angels tread / Heaven or hell or somewhere in between / Cross your heart and take me with you)

Kingdom Come
“Corri, corri, corri e nasconditi / In qualche luogo in cui nessun altro ti possa trovare / Alberi alti che piegano i propri rami mostrando dove andare / Dove sarai ancora da solo”
(“Run, run, run and hide / Somewhere no one else can find / Tall trees bend their limb pointing where to go / Where you will still be all alone”)

 

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pubblicità
Pubblicità
LOADING...