Arte

11 band più cristiane di quanto tu possa immaginare

Alcuni sono piuttosto polemici... Che ne pensi?

11 band più cristiane di quanto tu possa immaginare

© John Wright

Nell’universo musicale esistono vari gruppi che sfuggono all’etichetta di “artisti cristiani”, anche se possiedono un repertorio con testi che fanno vergognare altri che si fregiano di questo titolo. Ecco una lista di 11 gruppi di questo tipo:


1. U2

 

Può non essere una novità per molti, ma la band nota a livello mondiale inserisce in varie delle sue canzoni tematiche bibliche e di fede cristiana. Ecco qualche esempio classico.

40, dall’album War, ha testi tratti direttamente dal Salmo 40:
“Ho sperato: ho sperato nel Signore / ed egli su di me si è chinato, / ha dato ascolto al mio grido. / Mi ha tratto dalla fossa della morte, /dal fango della palude”

(I waited patiently on the Lord / He inclined and heard my cry / He lifted me up out of the pits / And out of the miry clay)

I Still Haven’t Found What I’m Looking For è una canzone cristiana:
“Credo che quando giungerà il tuo Regno / Tutti i colori sanguineranno in uno unico / Ma sì, sto ancora correndo / Hai spezzato i vincoli / Hai sciolto le catene / Hai preso su di te la croce / Della mia vergogna / Sai che ci ho creduto / Ma non ho ancora trovato quello che sto cercando”

(I believe when the Kingdom comes / Then all the colors will bleed into one / But yes, I’m still running / You broke the bonds / You loosened the chains / You carried the cross / Of my shame / You know I believed it / But I still haven’t found what I’m looking for)

La maggior parte dei testi di Pop riguarda una crisi di fede, e Wake Up, Dead Man si riferisce direttamente a Gesù Cristo:
“Gesù / Sto aspettando qui, capo / So che ti prendi cura di noi / Ma forse le tue mani sono occupate / Tuo padre ha fatto il mondo in sette giorni / Guida il paradiso / Puoi parlare a mio nome? / Svegliati, svegliati uomo morto”
(Jesus / I’m waiting here, boss / I know you’re looking out for us / But maybe your hands aren’t free / Your father, He made the world in seven / He’s in charge of heaven / Will you put a word in for me? / Wake up, wake up dead man)

2. Mumford & Sons

 

Marcus Mumford, leader della band, è figlio di una coppia di leader della Vineyard Church (Inghilterra) ed è membro di questa Chiesa. Alcuni dei suoi testi riflettono la sua spiritualità; Mumford ha detto al The Guardian che i suoi testi sono “deliberatamente qualcosa di spirituale, ma deliberatamente non religiosi”.

Sigh No More
“Servi Dio, amami e fai ammenda / Non è la fine / Ho vissuto senza ferite, siamo amici / E mi dispiace / Mi dispiace”
(Serve God, love me and mend / This is not the end / Lived unbruised, we are friends / And I’m sorry / I’m sorry)

Below My Feet
“Ero fermo ma sotto il tuo incantesimo / Quando Gesù mi ha detto che andava tutto bene / E allora tutto deve andare bene”
(And I was still but I was under your spell / When I was told by Jesus all was well / So all must be well)

Whispers in the Dark
“Sussurri nell’oscurità / Ruba un bacio e ti spezzerai il cuore / Raccogli i tuoi vestiti e arriccia le dita / Impara la lezione, portami a casa / Risparmia i miei peccati per l’arca / Sono stato troppo lento a partire / Sono un mascalzone ma non una frode / Mi sono proposto di servire il Signore”
(Whispers in the dark / Steal a kiss and you’ll break your heart / Pick up your clothes and curl your toes / Learn your lesson, lead me home / Spare my sins for the ark / I was too slow to depart / I’m a cad but I’m not a fraud / I’d set out to serve the Lord)