Stile di vita

Come alimentare la passione e l’amore

Niente è tanto effimero e passeggero quanto l'innamoramento

Come alimentare la passione e l’amore

© miltonhuallpa95

Ogni relazione passa attraverso diverse fasi, che si riflettono nel modo in cui vengono sperimentate ed espresse le proprie emozioni.

Molti però lo dimenticano e pensano quindi che mantenere la passione e l’amore significhi cercare di vivere la stessa cosa che si è vissuta durante l’infatuazione iniziale, in cui il piacere delle sensazioni emotive e corporee sembrava essere così intenso.

Tuttavia questa è un’illusione, se non una sciocchezza. Niente è tanto effimero e passeggero quanto l’innamoramento. Le sensazioni degli innamorati sono soltanto frutto di una sostanza chiamata feromone, che rimane nel corpo fino a un massimo di 3 anni e che ci fa sentire a nostro agio. Non è la persona in sé, quanto l’emozione che la persona causa in noi quando ci accarezza o quando è al nostro fianco.

Invece la sensazione di benessere e appagamento che proviene dall’intimità – cioè la profonda unione di chi si ama realmente – è intensa, e invece di esaurirsi, può sempre crescere.

Incoraggiare l’intimità vuole dire creare un ambiente di convivenza dove ognuno può essere se stesso, esprimere i propri sentimenti, avere la sensazione che l’altro lo capisce realmente, e vivere nello stesso tempo una vita sessuale soddisfacente.

La chiave per avere un matrimonio felice è coltivare e proteggere il tesoro dell’intimità. E poiché si tratta di una continua accettazione e scoperta dell’altro, così com’è, non esistono regole universali ma ciascun partner deve essere in grado di trovare la propria strada per l’intimità. Tuttavia è possibile fare alcune raccomandazioni:

Ciò che favorisce la crescita dell’amore e dell’intimità:

  • Evitare di etichettare l’altra persona o i suoi comportamenti (es.: è un brontolone, è pigro e non vuole lavorare, etc) in quanto categorizza l’altro, che finirà per agire esattamente nel modo in cui è definita;
  • Cercare di scoprire nuovi aspetti dell’altro: “Una relazione interessante è una relazione in cui la coppia impara sempre più l’uno dell’altro” (A. Van Steenwegen, Amor: Palabra de Acción, 1993);
  • Rendere il dialogo un’opportunità per conoscere sempre più la coppia, senza concentrarsi soltanto sui problemi su cui discutere o trovare un punto d’incontro.
  • Cercare ogni occasione per far sentire l’altro come la persona più importante della propria vita;
  • Sorprendere il partner con dei dettagli specifici o con dei gesti di affetto e di servizio;
  • Stare sempre attenti a rispondere alle esigenze della coppia, sia a quelle espresse che a quelle che non vengono espresse;
  • Ascoltare l’altro senza presupporre ciò che vuole dire;
  • Non definire la relazione dalle difficoltà, ma concentrarsi maggiormente sui punti di forza e sugli aspetti positivi che uniscono;
  • Coltivare i divertimenti e i momenti di intrattenimento che si hanno insieme;
  • Coltivare le amicizie con altre coppie che siano positive, che possano arricchire la vostra relazione e da cui potreste trovare sostegno;
  • Credere sempre nella buona volontà dell’altro e avere fiducia nel fatto che l’altra persona non abbia l’intenzione – né implicita né esplicita – di fare del male;
  • Infrangere i cicli di discussione e la monotonia dei dialoghi con gesti di sorpresa. Come ad esempio abbracciare l’altro quando non se lo aspetta, interrompere una discussione e darsi del tempo, aspettare l’altro all’uscita dell’ufficio come quando si era fidanzati, etc;
  • Evitare di fare un elenco di errori simili del passato, altrimenti ogni volta che si presenta una difficoltà si avrà la sensazione di “tornare sempre agli stessi problemi”;
  • Pregare sempre per il partner e per la possibilità di amarsi sempre meglio;
  • Cercare aiuto professionale quando dovesse essere necessario.

Alcuni atteggiamenti che arrugginiscono la relazione:

  • Credere di conoscere già tutto dell’altro;
  • Smettere di conquistare il cuore e l’interesse dell’altro;
  • Definire la persona dai suoi errori o dai suoi limiti, oppure dall’immagine che noi ci siamo formati di lui o di lei;
  • Non avere fiducia del potere del dialogo;
  • Oltrepassare il limite del rispetto con umiliazioni, insulti e prese in giro;
  • Credere che la tenerezza e la passione non siano più possibili tra i due;
  • Smettere di proporre alternative per condividere dei passatempi o delle attività;
  • Includere la famiglia nelle discussioni di coppia.

 

QUI L’ARTICOLO ORIGINARIO

 [Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]