Chiesa

Come viene riconosciuta una guarigione a Lourdes?

Ci sono diversi passaggi che iniziano con l'esame del caso da parte del Bureau des Constatations Médicales

Nostra Signora Lourdes

© Guilliean Pacheco-CC

Sono oltre 7.000 le guarigioni inspiegabili riconosciute a Lourdes dal 1862, ma sono solo 69 quelle dichiarate miracolose dalla Chiesa. Qual è la procedura quando avviene un caso di un risanamento improvviso ed inspiegabile? Primo passaggio è il parere del “Bureau des Constatations Médicales“, la commissione di medici che esamina il caso del presunto miracolo (Radio Vaticana, 2 settembre).

L’ultimo caso di guarigione inspiegabile riconosciuta dal Bureau è datato 2013: si tratta di una donna italiana, Danila Castelli, guarita da un’ipertensione molto grave. Ma il team di specialisti opera dal 1883, cioè da quando il dottor George-Fernand Dunot de St Maclou, su invito del primo Rettore del Santuario di Notre-Dame de Lourdes, fondò il Bureau.  Nel 1905 su volere di papa Pio X, la procedura del Bureau per lo studio delle presunte guarigioni, fu confermata dalla Santa Sede.

PRIMO STEP: LA VISITA DEL MEDICO PERMANENTE

«Una persona si presenta o scrive al Bureau ed è ricevuta e vista dal medico permanente – spiega Alessandro De Franciscis, medico permanente e presidente del Bureau – A quel punto io valuto, mi rendo conto, leggo, ascolto, posso anche visitare ed esaminare. E mi rendo conto se sono o meno di fronte ad una storia di guarigione verosimilmente importante ed inspiegata. In questo caso, posso prendere nota dei dettagli della storia che mi viene raccontata, con gli elementi medici che eventualmente la persona mi dà; e questo avviene mediamente dalle trenta alle quaranta volte l’anno. All’esito di questo primo incontro inizia un percorso, invece, che è teso a cercare di costruire una cartella clinica».

SECONDO STEP: L’ESAME DEL BUREAU

Il collegio che deve giudicare si chiama “Bureau”. Il “Bureau” è un insieme di medici e di professionisti della salute presenti a Lourdes: nel giorno della convocazione, si apre una discussione medica, come si fa negli ospedali quando si discute del caso clinico. All’esito di una prima, seconda, terza discussione, si può arrivare a dire che una storia di guarigione era vera, completa, durevole per sempre ed inspiegata secondo le conoscenze mediche.

TERZO STEP: LA COMMISSIONE MEDICA

Questa storia, che ormai può aver preso venti-venticinque anni, è presentata dal medico permanente alla Commissione Medica Internazionale di Lourdes. Se anche la Commissione conferma, dopo una serie di esami ed analisi della pratica, a questo punto la guarigione viene giudicata e confermata come inspiegata dalla scienza.

QUARTO STEP: LA COMMISSIONE ECCLESISTICA

A quel punto la pratica passa nella mani dell’arcivescovo della diocesi a cui appartiene il presunto miracolato e viene istituita una Commissione ecclesiastica che discute a lungo se la guarigione sia o meno opera dell’intercessione divina.

arielarmato

Gelsomino Del Guercio

Digital journalist & blogger. Irpino trapiantato a Roma, scrive e ha scritto su L'Espresso, L'Huffington Post, Il Mattino, Lettera43. Ama viaggiare. Le sue mete preferite, Londra e la Scozia.